.
Benvenuto, serve aiuto? Clicca qui Benvenuto! Registrati oppure
Accedi attraverso il Gustanetwork

Via Santa Lucia, 36, Ledro, TN
Valutazione:
Imperdibile!!!
Prezzo a persona:
42.00 €
Servizio utilizzato:
ristorante
Contesto:
 
vacanze gastronomiche
Commenti:
(2) vai ai commenti

maurig

ha visitato il locale il 25/08/2018 maurig avatar
140 Recensioni scritte dal 16/02/2011 2955 Punti

Questo locale si è guadagnato un posto d'eccellenza nella mia personalissima classifica assoluta dei locali dove ritornare, per quello che riguarda la qualità e la varietà delle proposte,la presentazione dei piatti e il servizio, la competenza del cuoco col quale abbiamo avuto la fortuna di familiarizzare, e l'ospitalità.

Ma veniamo ai fatti.

cucina tradizionale e "integralista" all'entrata campeggia un cartello con scritto "NO pizza NO spaghetti", e in una zona dove la presenza di avventori stranieri è cospicua si tratta di una scelta molto interessante, non moltissime proposte ma veramente interessanti.

dal menù scegliamo come antipasto:

speck di trota servito con salsa allo yogurt, mieliva, una emulsione di olio EVO con miele di invenzione dello chef, e frutti di bosco, presentazione eccellente, la carne di trota marinata in modo meraviglioso, tutti i componenti si sposavano alla perfezione.

filetto di salmerino dello zio David con polenta gialla di Storo, non ho aggettivi per spiegarne la bontà, semplicissimo, con una leggera punta di piccante nella marinatura, la polenta contribuiva a rendere il tutto fantastico.

Abbiamo proseguito con:

carne salada cotta con i fagioli, buonissima

Carrè di maiale affumicato con crauti, polenta di patate, senape e cren superlativo, il carrè con osso alto almeno tre dita si lasciava tagliare con la forchetta, carne perfetta, salse di accompagnamento superlative, senape fatta la momento, polenta di patate viola favolosa.

abbiamo proseguito con uno strudel di mele con crema calda, splendido, un semifreddo all'amaretto buonissimo accompagnati da un calice di passito di marzemino del trentino della cantina Doron da uve stramature, produzione limitatissima, buonissimo,  da meditazione.

abbiamo bevuto mezzo litro di rosso e acqua, due caffè buoni e un assaggio di grappa artigianale molto buona,la spesa è stata di € 90 arrotondati a € 84 visto che ormai eravamo di casa.......

Eravamo stati anche il giorno 21 e avevamo mangiato:

gnocchi di ricotta verdi al ragù di capriolo, ottimi

Ravioli di con ricotta e Vezzena al burro fuso e pepe, splendidi, il Vezzena è un formaggio di malga stagionato e saporito che si integra alla perfezione con la ricotta

Carne salada fredda con scaglie di Vezzena e insaltina di campo, la migliore che abbiamo mai mangiato.

FIletto di salmerino dello zio David con polenta gialla di Storo, che come si può capire è diventato il mio piatto del cuore

come dessert gelato di vaniglia ai frutti di bosco, molto buono e mousse di yogurt con pesche buonissima.

Mezzo di rosso della casa, acqua e due caffè per una spesa di € 74.

Tutta la carne che viene proposta viene lavorata da loro, lo chef mi ha accompagnato a vedere deve e come mette in salamoia le fese per fare la carne salada, come viene fatta l'affumicatura del carrè di maiale, e le salmistrature del pesce.

Stiamo già programmando il ritorno.........

Imperdibile!!!

permalink a questo commento

[joy]
09/09/2018
emoticonemoticon posticino interessante.... Ottima recensione !
permalink a questo commento

[tata]
09/09/2018
Eeehhh.. ma allora ditelo....volete farci morire...emoticonemoticonemoticonemoticon