Gustamodena.it - Trova e Gusta ristoranti a Modena e provincia
Benvenuto, serve aiuto? Clicca qui Benvenuto! Registrati oppure
Accedi attraverso il GustanetworkAccedi col tuo account Facebook

Via Fornace 36, Cantone di Gargallo - Carpi, MO
Valutazione:
Consigliato!
Prezzo a persona:
35.00 €
Servizio utilizzato:
ristorante
Contesto:
 
Baracca con gli amici
Commenti:
(6) vai ai commenti

testapelata

ha visitato il locale il 24/11/2017 testapelata avatar
399 Recensioni scritte dal 12/09/2010 2089 Punti

Della serie “a volte ritornano”.

Faccio un distinguo e rivelo subito l’assassino, tantissimi amici e conoscenti “sbavano” per questa trattoria, io, ogni volta, pur mangiando bene e spendendo “il giusto”, esco con la sensazione che “manchi qualcosa”.

Arriviamo puntuali in dodici, il tavolo è un po’ “sacrificato”, una volta seduti si farà fatica ad alzarsi, ma siamo qui per mangiare, mica per ballare.

Tavolo ben apparecchiato, tovagliato di stoffa, un solo bicchiere (qualcuno chiederà quello per l’ acqua).

Il menù viene presentato con una simpatica lavagnetta, ordiniamo l’antipasto e poi un bis, anzi un tris e già che ci siamo un poker di primi, per i secondi chiediamo di aspettare un attimo e vedere come si evolve la situazione.

L’antipasto è un po’ deludente, una focaccia ripiena, una dadolata di ottima mortadella, qualche fettina di coppa di testa, ciccioli, cipolline in agrodolce e un tagliere (per la verità alcuni) per “sfetlare” un discreto salame, probabilmente qualche pezzo di gnocco fritto avrebbe avuto il potere di trasformare l’antipasto in una portata gradita maggiormente.

Breve pausa ed arrivano i primi, in rapida successione, forse un po’ troppo rapida, su piatti da portata:

sigari ripieni di porcini: simpatica ed originale idea, dei piccoli cannelloni di pasta color arancio ripieni di ricotta e porcini, niente di trascendentale ma buoni;

tortelloni di ricotta vecchia Modena: pasta elastica, al dente, ripieno sostanzioso, panna e pancetta come da tradizione, sempre un gran piatto;

cappellacci di zucca: qui ci siamo superati, conditi d’ufficio con soffritto di cipolla, un’ottima zucca di ripieno, dolci ma non dolcissimi, spazzati via come se non ci fosse un domani;

maccheroni al pettine con sugo di costine: sugo delicatissimo, per il mio gusto un po’ troppe ossa, fin troppo al dente la pasta arrivata in tavola un po’ tiepida.

Ed in attesa dei secondi, colgo l’occasione per presentare il vino che ci ha accompagnato per tutta la serata: un discreto lambrusco della Cantina Bassoli di Carpi a marchio “trattoria il cantone”…scolate diverse bottiglie, azzarderei nove.

Come secondi abbiamo spaziato “ad personam”, grigliate miste, tagliate, anatra arrosto, guanciale alle verdure, patate al forno, verdure grigliate, diciamo che non ci siamo regolati più di tanto.

Per dovere di cronaca descrivo la grigliata, salsiccia, braciola, sottofiletto, tutto di ottima qualità, un po’ così le patate al forno che hanno un grande pregio, rimangono bollenti per ore! Senza infamia né lode le verdure grigliate ( zucchine e melanzane).

E dopo aver rifiutato il piatto di torte miste, anche qui si è andato “ad personam”, dolce mattone (che senza burro non dice un gran che), sorbetti al limone, zuppa inglese, sbrisolona al Gran Marnier e sicuramente qualcosa è sfuggito.

Dolci accompagnati da un Moscato Lini 910, che è sempre “un bel bere”.

Caffè per tutti e qualche superalcolico di troppo che ha portato il conto ad una cifra “interessante”.

Nel complesso una bella serata fra amici dove si è mangiato tanto, sicuramente prodotti di qualità, in un ambiente alla buona (ho omesso la descrizione del locale in quanto in tanti conoscono la Trattoria Cantone che è ben descritta in precedenti recensioni), con personale “alla mano” che non lascia nulla al caso.

Eppure da qui esco sempre con la medesima sensazione.

Consigliato!

permalink a questo commento

[norby]
29/11/2017
Io son di sicuro tra quelli che apprezzano (sbavano è un po' troppo) X il Cantone,lo,ho anche proposto per il palio della tagliatella. A proposito vedo che non avete ordinato ne la tagliatella ne la punta di vitello,sicuramente tra i piatti migliori che li contraddistinguono...
certo che dovreste aver mangiato e bevuto molto perché 35 euro non li ho mai pagati con i miei amici. Ma noi siamo ormai dei vecchietti,non mangiamo mai tanto!!! Mi spiace Testapelata,speriamo di rifarci per il Palio!!!!! Ciaoemoticonemoticonemoticon
permalink a questo commento

[scanna]
29/11/2017
Testapelata, io un'idea sulla tua "sensazione" me la sono fatta leggendo le tue stesse parole:
" il tavolo è un po’ “sacrificato” "
"un solo bicchiere (qualcuno chiederà quello per l’ acqua)"

Mi sembrano già due ottimi motivi per dire che manca qualcosa.

Peraltro, nella mia esperienza, quando i tavoli sono troppo vicini spesso si presenta anche il problema del rumore eccessivo che rende ardua la comunicazione tra commensali.
Di solito io in un posto così tendo a non tornarci
emoticonemoticon
permalink a questo commento

[testapelata]
29/11/2017
Cari compagni di merende: NORBY, l'altra sera non c'erano nè le tagliatelle nè la punta di vitello (ricordavo alla perfezione i Tuoi consigli) <> SCANNA, due ottimi motivi, però qui mi capita sempre di uscire con quella sensazione <> per me si è mangiato bene, tanto ........però emoticon
permalink a questo commento

[scanna]
29/11/2017
sai Testapelata, io ho la tendenza a considerare la soddisfazione delle mie "esperienze gastronomiche" tenendo conto di tanti fattori tra i quali la qualità della cucina ne è solo una parte. Se io mangio anche tanto bene ma non mi trovo bene nell'ambiente in cui sono il mio giudizio finale sarà sicuramente negativo. Diciamo che parto sempre dal presupposto che a casa mia sto benissimo e se devo uscire lo faccio per stare almeno altrettanto bene. A casa mia se bevo acqua e vino uso 2 bicchieri, se mangio 2 cose diverse uso 2 forchette, se ho bisogno di spazio per muovermi ce l'ho, non ho schiamazzi che mi impediscano di parlare con chi siede con me a tavola. Ecco, diciamo che questi sono i presupposti necessari.
Poi da lì inizio a considerare la qualità del prodotto propostoemoticonemoticon
Forse qualcuno penserà che sono un po' troppo esigente ma a questa obiezione posso rispondere che a casa mia si mangia bene e io ci sto benissimo quindi non mi serve uscire per stare peggio. Come già detto se esco voglio stare bene se no sto volentieri a casa emoticonemoticonemoticon
permalink a questo commento

[norby]
01/12/2017
Ciao,Testapelata e Scanna. Strano che non ci fossero le tagliatelle e la punta. Non sono mai mancate. Forse non scritte in lavagna ma probabilmente se le chiedevi c'erano! Ieri sera Grazia,la mia compagna e stata a cena li,mangiando molto bene ed in tre hanno speso 67 eurini! Ma cosa avete bevuto per spendere 35 €??
Si,come ambiente non è proprio il massimo, ma non da star male.....io,ed i miei amici ci siamo spesso, e tutti però privilegiamo più il cibo che l'ambiente,che è proprio da trattoria..
Ragazzi intanto vi faccio gli auguri,anche se spero di sentirvi prima di Natale, e poi buon anno nuovo con buone tagliatelle!!emoticonemoticonemoticonemoticon
permalink a questo commento

[testapelata]
02/12/2017
BERE ? tanto vino, ma soprattutto superalcolici particolari (grappe barricate, wiskhy, nocino e...ho visto di tutto) <> quella sera, forse perché locale strapieno in ogni ordine di posti, nemmeno il gnocco fritto......abbiamo provato a chiedere tagliatelle ma "nessuna possibilità! In ogni caso, lo ribadisco, si mangia bene & molto emoticon