Gustamodena.it - Trova e Gusta ristoranti a Modena e provincia
Benvenuto, serve aiuto? Clicca qui Benvenuto! Registrati oppure
Accedi attraverso il GustanetworkAccedi col tuo account Facebook

La lavagna - La parola ai ristoratori

Complimenti a tutti

coste66
Scritto il 07/09/2011
da coste66
“Triste!”
2 su 5 stelle Recensita il 31 agosto 2011 NOVIT√?
1
persona pensa che questa recensione sia utile

Triste dentro, triste il cibo, niente di particolare!Nelle vicinanze ci sono altri locali che chiedono la stessa cifra e offrono di meglio.

Visitato a Ottobre 2010
1 su 5 stelle Affare
3 su 5 stelle Servizi

meno
Questa recensione è stata utile? Si
Chiedi a Cris75 in merito a Anitica Trattoria Cervetta


Questa è una bellissima, dettagliatissima e utilissima recensione che tale Cris75 ha fatto su di noi sul famosissimo e affidabilissimo sito TripAdvisor.
Volevo cogliere l'occasione per ringraziare lo staff di Gm per tutto il percorso che è stato fatto in questi anni atto a migliorare e a rendere veramente utile e affidabile una recensione sul web.
Volevo anche complimentarmi con i recensori tutti, per le bellissime recensioni che si è ormai abituati a leggere su Gm, che siano esse positive o negative.
Esprimete il vostro giudizio, fatelo in maniera dettagliata, educata e coerente.
Continuate tutti così, questa è la strada da percorrere.

Coste66

permalink a questo commento

[monicas]
07/09/2011
Sullo stesso locale ci sono recensioni non troppo dettagliate e molto positive su TripAdvisor, a me è molto utile come sito. Per fortuna la rete, nel bene o nel male, rimane ancora uno spazio libero,nonostante la voglia di tanti di limitare tale libertà.
permalink a questo commento

[Nightflyer]
07/09/2011
Coste non prendertela, TripAdvisor c'entra con le recensioni come un topo si intende di finanza! E' risaputo che tripadvisor pubblica recensioni positive solo se il proprietario paga la pubblicità. Altrimenti ci saranno solo stroncature. W la Cervetta! emoticon appena fa un po più fresco vengo a gustarmi la Signora cotoletta emoticonemoticon
permalink a questo commento

[johnnybazoo]
07/09/2011
Mi è capitato qualche volta di imbattermi in siti dove vengono dati giudizi su locali senza giustificare nel bene o nel male il perchè, io personalmente non ne tengo conto, preferisco avere più elementi possibile da mettere sulla bilancia per poter decidere se un locale può offrirmi quello che cerco, una recensione scritta così non dice niente!
io non ho mai avuto il piacere di venire nel tuo ristorante quindi non posso giudicare, ma tanti altri lo hanno fatto dando giudizi motivati e sopratutto positivi, io preferisco credere a loro!
permalink a questo commento

[monicas]
08/09/2011
da TripAdvisor, recensione del 31/08/2011, stesso giorno di quella non troppo positiva citata nel post:

ANTICA TRATTORIA CERVETTA

“difficile trovare di meglio con lo stesso rapporto qualità prezzo”

Voto 5/5

Recensita il 31 agosto 2011

visitato l'ultimo giorno prima della chiusura per ferie, il titolare ci ha detto tutto agosto, risulta a mio parere eccellente nel sto complesso. Bello accogliente buona carta dei vini e soprattutto Buon cibo fatto in casa e ben presentato. Spero in due 75 euro mangiando due culatelli zibello dop due tortelloni uno gorgonzola e balsamico e l'altro al tartufo due dolci bottiglia di lambrusco acino e acqua.


Affare voto 5/5 Servizi 5/5


Domande che mi pongo:

- TripAdvisor c'entra con le recensioni come un topo si intende di finanza?
- TripAdvisor pubblica recensioni positive solo se il proprietario paga la pubblicità?

oppure

- TripAdvisor pubblica tutto quello che gli utenti scrivono?

Io non lo so, ma per fortuna c'è chi ha sempre la risposta per tutto.
permalink a questo commento

[Rolando]
08/09/2011
il mondo è bello xchè è vario
permalink a questo commento

[coste66]
08/09/2011
Quando io ho fatto il post, la recensione da 5/5 non l'avevo ancora vista.
Ognuno/a ( non si capisce bene) può fare i commenti che desidera.

Il punto non è il valore del giudizio, infatti non ho avuto problemi a rendere ancor più evidente un giudizio così negativo.
Quello che volevo rimarcare, ma mi sembrava abbastanza chiaro, era il livello delle recensioni, e per livello intendo : descizione , dettaglio, data visita data recensione ecc ecc.
Anche la rece da 5/5 non è il massimo, su Gm sarebbe stata sicuramente richiesta un integrazione sui dettagli o al minimo si sarebbe bonariamente sottolineata la sintesi un pò eccessiva.
Forse su Gm gli utenti dedicano un pò di tempo in più.
Tutti questi valori sono stati negli ultimi tempi discussi e conseguentemente migliorati, da parte dello staff di Gm e da parte degli utenti tutti.

permalink a questo commento

[sottiletta]
08/09/2011
Il mio locale è stato recensito due volte ma vi posso assicurare che non ho speso alcunchè per la pubblicità
permalink a questo commento

[Nightflyer]
08/09/2011
leggete qui:
http://www.turismoeconsigli.com/tripadvisor-tutelarsi-recensioni/
comunque il web è pieno di siti stranieri contro tripadvisor
permalink a questo commento

[carolingio]
11/09/2011
Condivido il punto di vista del Coste e provo a dare una motivazione, per come la vedo io.

Le recensioni di GustaModena sono migliori, più belle e più dettagliate di TripAdvisor perché GustaModena è più social network, è stato organizzato nel tempo in questo modo per essere anche rete sociale di conoscenza reciproca, di incontro conviviale, di solidarietà, soprattutto attraverso la partecipazione con i commenti. Quando qualcosa non è chiaro, si chiede, si interagisce e, tranne il caso di qualche permaloso, si migliora. Oppure si scherza, si fa la battuta e ci si ride sopra. Col tempo si tende anche, nella maggior parte dei casi, a scrivere meglio, ognuno col suo stile e con sue caratteristiche, certo, ma si conoscono via via sempre più persone e quindi, come conseguenza, credo che quasi nessuno butti giù quattro acche contraddittorie tanto per fare, infischiandosene dell’esito. Su TripAdvisor invece non c'è questa immediatezza di riscontro e di contatto umano.
Oh, però non esiste mica solo TripAdvisor, ci sono anche altri siti che si avvicinano di più a GustaModena...

(per inciso, in questa nuova versione di GM rimane a mio avviso ancora la carenza della mappa, cui spero si ovvi quanto prima, e, se possibile, nel “Dove… “ sarebbe una bella cosa - come ha già proposto qualcuno, ma non mi ricordo chi - passare col mouse sopra i nomi dei locali e sapere subito quelli già recensiti e magari anche la media... la quale media non so se adesso sia già “rivisitata” secondo le indicazioni di limitare le valutazioni di uno stesso utente).

Quanto a TripAdvisor, io lo uso ogni tanto e devo dire che quando le recensioni sono una certa quantità non mi ha mai fregato (come è invece mi successo recentemente, ad esempio, con Logis de France, che non ha recensioni). Mi sembra scontato infatti che, seppur esistesse chi incensa eccessivamente un locale a scopo malandrino o per disattenzione sulle cose che non vanno, così come chi dà giudizi bassi perché fa tanto “figo” o fors’anche per danneggiare qualcuno, ammesso e non concesso tutto questo perché a volte il dubbio viene, e fermo restando che le teste e i pareri sono diversi, tante recensioni (e questo vale anche per GustaModena) di tanti utenti diversi danno più garanzia e, a parte la qualità della recensione di cui ho già detto, il giudizio complessivo ci tira abbastanza vicino.
permalink a questo commento

[Rolando]
12/09/2011
e' pur anche vero che controllare un bacino d'utenza di 300.000 persone (prov di mo) e X utenti (non so quanti siano gli utenti di Gmo, cmq direi meno di 1.000) è moooolto più facile che controllare un bacino d'utenza di 6 miliardi di persone e Y utenti (dove Y=milioni di persone), quindi trip advisor i miracoli non li può fare.

p.s. non afferro il concetto "fa figo dare giudizi bassi"
permalink a questo commento

[carolingio]
12/09/2011
Di questo argomento (del p.s.) si è già discusso in altre occasioni.
Son pensieri che vengono quando si leggono recensioni di taluni con valutazioni sempre abbastanza basse, talvolta anche rispetto alle descrizioni, o quando si leggono commenti entusiasti di talaltri di fronte a tale giudizio stretto.
permalink a questo commento

[benandante]
13/09/2011
Rolando, non ti ricordi djlagra? per lui dare giudizi bassi faceva figo....
permalink a questo commento

[Rolando]
13/09/2011
Riguardo dj lagra: una rondine non fa(ceva) primavera.
Riguardo alle valutazioni basse rispetto alle descrizioni, ciò è dovuto esclusivamente all'interpretazione della descrizione a fianco ai cappelli.
Non mi sembra quindi che "faccia figo" dare valutazioni basse...
Anzi...personalmente, visto che sono enormemente maggiori le rece positive (almeno il 90%), preferisco leggere le rece negative
permalink a questo commento

[Tapparella]
13/09/2011
Il discorso sui giudizi altrui non avrà mai fine…
L’ideale sarebbe che si giudicassero i locali, non i giudizi.
Non credo che Carolingio si riferisse a Djlagra, ma a fatti molto più recenti. Arrivare però a dire che chi da giudizi bassi lo fa per fare il figo mi sembra quantomeno azzardato . In ogni modo, finchè ci sarà la dicitura a fianco dei cappelli (e su questo credo che anche Carolingio sia sempre stato d’accordo) ci sarà confusione.
Che le recensioni fatte su GM siano molto più complete ed interessanti da leggere rispetto a quelle presenti altrove non c’è dubbio. Se GM si distingue da altri siti lo fa proprio su questo, e proprio per questo personalmente tendo a dare molta più importanza alle descrizioni che non agli asettici cappellini o alle ancora più asettiche frasi. Senza per questo pensare (e tantomeno suggerire pubblicamente) che il recensore doveva essere più o meno di manica larga. Pratica che al contrario sembra essere molto diffusa…
La polemica più recente di questo tipo si è sviluppata su un locale che ho avuto la fortuna di visitare. Aver letto una recensione da 3 cappelli, corredata da allettanti descrizioni, non cambia il mio giudizio estremamente positivo, e forse questo potrebbe valere anche per chi non c’è mai stato (se si legge la recensione si percepiscono solo cose positive). Di contro, una recentissima recensione da 2 cappelli (buono) narra di una serata in realtà molto più negativa, non certo “buona”. Quale delle due valutazioni potrà essere più “dannosa” per me come utente?
Si tratta dunque di capire se le recensioni di GM devono servire più ai clienti o ai ristoratori. Se vengono fatte con imparzialità ed onestà, sono convinta che possano essere utili ad entrambi.
Per quanto riguarda l’argomento specifico, io Trip Advisor lo utilizzo, giusto per farmi un’idea, pur senza prendere per oro colato ciò che leggo (cosa che del resto faccio anche con GM). Per poter giudicare posso solo assaggiare!!!!!
permalink a questo commento

[carolingio]
13/09/2011
Rolando sottolineava solo un aspetto, ma io ho evidenziato una questione generale, perché la media dei giudizi tiene sempre anche conto di qualcosa che sballa, sia in eccesso che in difetto: quindi più recensioni ci sono, secondo me, più la media è affidabile anche su TripAdvisor, visto che si parlava di quello, oltrechè su GustaModena.
Certo che se le recensioni sono più attente e dettagliate, come in GustaModena, anche il giudizio complessivo risulta più attendibile.
Questo mi pareva il senso di quello che voleva dire Coste.
Molti guardano la media, pochi stanno lì a leggersi tutte le recensioni.

Sì, è vero, anche la descrizione in fianco ai cappelli ha abbassato più volte ingiustamente i giudizi, specialmente il “buono”, e sono sempre dello stesso avviso a riguardo (cioè di toglierli), anche se ho compreso la motivazione, chiamiamola “psicologica”, del gi di mantenere tale descrizione.

Tu preferisci leggere le recensioni negative Rol? ...emoticon ... Ecco, questo forse è più inerente al discorso.
Guarda che stiamo parlando del lavoro degli altri, di giudicarlo. Il lavoro è una cosa seria ed importante per la vita di tutti.
Io non augurerei una disgrazia nel lavoro nemmeno a chi mi sta più sulle palle al mondo e certamente non amo leggere una recensione negativa, né plaudo ad una asserita garanzia derivante da giudizi continuativamente parsimoniosi.
Per quanto mi riguarda, preferirei leggere recensioni giuste, congrue rispetto alla descrizione, che espongano il mangiare il bere e anche il sentire... se son negative, e la negatività è giustificata dalla descrizione, pazienza, il locale cercherà di migliorare, se son positive, e la positività è giustificata, son contento per loro.
Poi è chiaro, io ho il mio metro, altri hanno il loro, i commenti son fatti apposta per commentare, in molti in passato su questo sito hanno fatto osservazioni sulla congruità dei giudizi rispetto alla descrizione, mi sembra una cosa normale... non è indispensabile aver assaggiato, le osservazioni non riguardano un solo utente e nemmeno si vuol suggerire pubblicamente di essere di manica larga, semmai di non essere di manica stretta, ma di manica giusta.
Io ho citato quelle che secondo me sono le cadute da evitare, in eccesso e in difetto, non mi interessa crocifiggere nessuno, ognuno esamini se stesso, e se sbaglio anch’io correggetemi pure.
permalink a questo commento

[Kava5150]
13/09/2011
Più giudizi di utenti diversi ci sono su un ristorante, più è facile avere un'idea sull'andamento effettivo di quel locale ed il conseguente gradimento da parte degli utenti.
Chiaramente ognuno ha i propri gusti e metri di giudizio, il che porta alla conseguente e normale regola che non si può piacere a tutti.

Di certo, più dettagli ci sono, più la valutazione di una recensione è facile da comprendere, indipendentemente da quello che c'è scritto a fianco dei cappelli, e questo porta a privilegiare dei resoconti "ricchi" piuttosto che poche righe striminzite.

Sul fatto di preferir leggere recensioni positive, o negative, bah... questione di gusti.
Che la media sia tendenzialmente buona, si sa che i motivi sono molteplici e già presi in esami tante, troppe volte.
Posso personalmente affermare che quando scrivevo avevo più piacere di raccontare esperienze positive piuttosto che negative; il che porta la mia media e quella di molti locali che visito ad essere alta, ma non necessariamente perché sono di manica larga, ma perché appunto avevo più interesse a raccontare cose piacevoli piuttosto che pranzi o cene da dimenticare.
Questa è una mia personalissima idea, ma non credo di essere il solo.

Infine, per quanto mi riguarda, sono più incline a leggere utenti che, per i loro gusti, il loro modo di scrivere, o semplicemente la loro simpatia, mi sono più graditi, a prescindere dalla valutazione positiva o negativa della visita che descrivono, piuttosto che perdere tempo con altri che semplicemente non mi interessano o non mi piacciono.
permalink a questo commento

[Rolando]
14/09/2011
Carol, il tuo paragone è completamente fuori luogo...mica parliamo di disgrazie!!!!!!
Semplicemente, dopo 10 (x esempio) rece positive di un locale so già che si mangia bene, quindi porrò poca attenzione sull'undicesima positiva, sulla dodicesima positiva e sull'ennesima positiva: piuttosto sarà molto più interessante capire il perchè l'utente X ha fatto la rece negativa ad un locale "positivo".
permalink a questo commento

[carolingio]
14/09/2011
Ah, ho capito, scusami... pensavo ad una curiosità generale solo per quelle negative.
permalink a questo commento

[gi]
14/09/2011
Arrivo, come sempre, lunghissimo...

Innanzitutto ringrazio coste per i complimenti, che fan sempre piacereemoticon

Personalmente parto da un presupposto di rispetto ed ammirazione per un sito che, e' un dato di fatto, ha migliaia di volte in piu' gli accessi che ha gustamodena, per non parlare delle decine di milioni di recensioni al suo attivo. E' tuttavia un dato di fatto che la scelta editoriale di tripadvisor e' piuttosto diversa dalla nostra (senza volerci in alcun modo paragonare a loro..sono giganti inarrivabili) e tende ad ottenere il maggior numero di recensioni possibili, mantenendo molto bassa la soglia di accesso.

Il problema della gestione dei contributi degli utenti, contrariamente a quanto si puo' pensare, e' decisamente complesso, quando i numeri cominciano a diventare consistenti. Ne abbiamo avuto una dimostrazione tangibile nella storia, seppur piccola e breve, di gm: la necessita' di linee guida e di regole stringenti e' emersa piuttosto presto nella vita del sito.
Questo naturalmente ha scontentato alcuni, ma fa parte del processo di scelta che ogni realta' deve affrontare: non si può accontentare tutti, ma e' determinante avere chiari gli obiettivi che si vogliono raggiungere e trovare una posizione coerente con essi.

Vedo che tripadvisor accetta recensioni (positive o negative che siano, non e' questo il punto) anche con un livello di dettaglio pressoche' nullo.
La scelta e' ben spiegata in tanti articoli e commenti del portavoce italiano di TA: alzando la soglia di accesso avrebbero meno recensioni, e la qualità' complessiva della funzione di orientamento che si pone il portale secondo loro decadrebbe. Questione di scelte, appunto.

Prima di questo post non seguivo molto TA, mi sono andato a leggere diverse recensioni, e ho notato con piacere che tra le piu' complete ed esaustive si trovano proprio quelle scritte dagli utenti di gm che scrivono anche li.emoticonemoticonemoticon E' un bel risultato anche questo !emoticon
permalink a questo commento

[Kava5150]
15/09/2011
Credo sia una conseguenza ovvia.
Se un utente è iscritto a più forum, nella fattispecie di ristoranti, e questi forum hanno diverse tolleranze come "soglia minima" di entrata, nel momento in cui si rispetta quella più alta (in questo caso GM) automaticamente negli altri meno pretenziosi il contributo risulta appunto più completo ed esaustivo della media generale dello stessoemoticon
Dubito fortemente che uno abbia la voglia di scrivere sullo stesso pranzo/cena diverse recensioni per adattarsi alle regole di ogni sito; basta scriverla nel modo più completo possibile in modo che rispetti tutte le regole e il gioco è fatto.