Gustamodena.it - Trova e Gusta ristoranti a Modena e provincia
Benvenuto, serve aiuto? Clicca qui Benvenuto! Registrati oppure
Accedi attraverso il GustanetworkAccedi col tuo account Facebook

La lavagna - La parola ai ristoratori

MA LA GENTE SA COSA MANGIA PRIMA DI DARE UN GIUDIZIO

mexe
Scritto il 04/02/2010
da mexe
CIAO A TUTTI!!!!
Io sono un giovane ristoratore che molto spesso legge le vostre recensioni,alcune le trovo molto belle e piene di poesia come tigellina o con riferimenti storici come fa sempre grog,e devo dire che sono una bella lettura!!! ma quando uno gioca a fare il critico gastronomico deve avere qualche nozione per giudicare o puo scrivere quello che gli passa per la testa senza un minimo di criterio??????
e perchè un cliente quando qualcosa non va o non gli piace non lo riferisci a chi di dovere???? ma preferisce scrivere dove il ristoratore non puo dare una spiegazione!!!
Grazie e colimenti ancora per il sito!!!!
bela gi!!!!!
permalink a questo commento

[Funghetta]
04/02/2010
...una parte di verita' c'e' e sta nel fatto che per far crescere un ristorante bisogna sempre segnalare cosa non va e non far finta di nulla per poi scriverne male dove lui non puo' difendersi....ma non credo che tutti lo facciano con cattiveria....:(emoticon ....e poi questo e' un sito che accoglie i giudizi di chiunque voglia raccontare la sua esperienza...non e' un sito recensito solo da esperti...:(
permalink a questo commento

[Erthule]
04/02/2010
Non so a che categoria di recensore io possa appartenere, ma personalmente penso occorra solo un po' d'usta, non particolari nozioni. Io ad esempio non so cucinare pressoché nulla, mi baso solo sulle esperienze passate e sul gusto personale.

Logicamente se prendo una cosa che non mi piace sono fesso io, non merita un voto negativo il ristoratore.
Ma se non c'è scelta a menù, se aspetto una vita per il servizio, se la cosa che ho preso l'ho mangiata in un sacco di posti ed è tra le peggiori, se le portate sono troppo scarse o se il prezzo alla fine è più alto della media rispetto a parità di portate: tutte queste sono potenziali motivazioni per dare un voto negativo.

Sicuramente non mi vedrete mai parlare troppo di vini, perché ne sono veramente ignorante, ma se mi è piaciuto o no, penso di poterlo descrivere comunque.

Capisco che sarebbe buona cosa discuterne con il cuoco/proprietario, ma da mie esperienze passate, preferisco evitare scenate.
GM è aperto anche ai ristoratori e trovo che sia un ottima possibilità di dibattere con i ristoratori senza farlo davanti ad altri commensali.
permalink a questo commento

[pattyb]
04/02/2010
Ciao mexe,
sinceramente mi associo a Erthule al 100%.
Questo non è un sito di critici gastronomici, ma soltanto di persone che giudicano secondo il proprio gusto personale. I ristoratori possono scrivere e ribattere ogni recensione se vogliono, alcuni lo fanno e trovo anche che sia di grande utilità.
Certo sarebbe bene anche riferire al ristoratore ciò che non va, però non sempre è possibile e non sempre ci si attenta a farlo.
Il fatto che, come dici tu, si scriva "tutto quello che passa per la testa senza aver un minimo di criterio" non è molto carino a mio parere: io scrivo ben pensando e ben pesando le parole; di certo non sono un critico gastronomico ma mi ritengo in grado di giudicare alcune caratteristiche dei posti dove mangio (abbondanza o meno delle porzioni, qualità del servizio, tempi di attesa, presentazione dei piatti, prezzo rispetto a ciò che ho mangiato); inoltre recensisco su un sito per persone comuni che giudicano in base ai loro gusti personali, quindi non mi sento di offendere nessuno con i miei scritti. Di certo, se un ristoratore commentasse una mia recensione per dire la sua opinione, ne sarei anche ben contenta e trovo che ne nascerebbero discussioni interessanti.
Grazie anche a te per lo spunto di discussione.
permalink a questo commento

[mexe]
04/02/2010
erthule sono pienamente d'accordo con te ma io non mi riferisco a questo!! perchè scrivere una recensione con i parametri che hai scritto è perfetto!!! ma c'è gente che non distingue un buon prosciutto di parma da uno di cinghiale o un filetto da un pezzo di girello!!! e io mi chiedo come si fà a giudicare un piatto se non si sa cosa si mangia!!!!
la colpa penso che sia un po anche nostra molte volte in certi posti ti rifilano maiale per vitello ma li è colpa del ristorate!!!questi sono esempi!!! tipo se uno va mangiare da diverso tempo la costoletta alla milanese nello stesso locale(che è maiale) poi per caso un giono assagia una vera costoletta fatta con nodino di vitello e cotta ne l burro chiarificato notera un sapore copletamente diverso da quello che è abbituato!!! e cosa potra mai dire questo???
permalink a questo commento

[Frittella]
04/02/2010
Credo solo che si debba avere rispetto per i ristoratori ed argomentare le proprie critiche in modo educato.
E' altrettanto vero che si deve avere rispetto per il giudizio del recensore.
Se non mi piace la vera cotoletta e preferisco la cAtoletta, ho il diritto di essere rispettato.
Se ad una persona piacciono i tortellini al ragù al massimo lo piglio per i fondelli..ma rispetto i suoi "cattivi" gustiemoticon
Poi ognuno che legge, si fà la propria opinione sulla bontà dei giudizi.
Non temere mexe.
La storia (anche recente)di questo sito insegna....

Mi puoi dire dove lavori?
Magari ti vengo a trovare.
permalink a questo commento

[gi]
04/02/2010
ciao mexe, e grazie per lo spunto di riflessione, son sempre contento quando i ristoratori partecipano al forum perche' son convinto che lo scambio, anche su queste pagine, non possa che far bene ad entrambe le "parti" in gioco.

Credo che il sito svolga una funzione importante proprio perche' coinvolge (ci prova, almeno) anche i ristoratori, permettendo un contraddittorio aperto e uno scambio di opinioni che e' sempre gradito.

Non a caso in coda alle recensioni ci sono i commenti, proprio per incentivare il dialogo: qui non "si parla alle spalle", ma ci si aspetta sempre una replica.

Credo che sia il vantaggio del sito rispetto al semplice passa-parola. A voce puo' capitare di raccontare esperienze in modo molto duro e senza filtro; scrivendole sul sito si ha un binario costituito dalle regole del sito e dalle linee guida e il fondamentale valore aggiunto dato dalla partecipazione della comunita' che segue gm, che puo' "allargare" il valore del singolo racconto.

Per quanto riguarda le lamentele "dal vivo",
io, salvo casi davvero estremi, faccio moltissima fatica a sollevare obiezioni durante il pasto, se c'e' qualcosa che non mi piace al 100%, lascio li' e cerco di ricordarmi cosa non mi e' piaciuto per non ripetere l'errore.

Allo stesso tempo, non mi va di scrivere una recensione quando non mi sono trovato bene, proprio per il carattere estremamente soggettivo e "dilettantesco" di quello che scrivo; preferisco scrivere quando mi son trovato bene piuttosto che il contrario (sento gia' il borbottio di quelli che imputano questa mia scelta ad una motivazione commerciale, ma fa lo stesso..emoticon )

Credo che tutto sommato la maggior parte delle recensioni sia sostanzialmente allineata su questo punto di vista, ma anche quando sono esperienze negative, il rispetto delle regole del sito e delle linee guida, sommato alla propria (di chi scrive, intendo) educazione e moderazione, rende sicuramente utilissima anche quest'ultimo tipo di recensione.

permalink a questo commento

[Frittella]
04/02/2010
bò bò......
permalink a questo commento

[mexe]
04/02/2010
bella gi grazie mille per la risposta!!!io sono d'accordo con te pienamente!!! io faccio il cuoco da 11 anni e di locali ne ho visitati tanti sia per lavoro che non, ma diciamo che anche quando esco per un pizza sono sempre molto curioso e critico!!!sono critico perchè il mangiare è il mio lavoro e passione so di cosa si tratta!! ma il più delle volte me lo tengo per mè!!ma se il cameriere mi chiede come è andata e non sono stato contento di una cosa lo dico!! ma sepre dopo aver pagato il conto!!molte volte io al contrario dei mie amici riesco a notare cose che un occhio meno esperto non nota!!lovorndo si sbaglia siamo tutti esseri umani!!! per mè la cucina è freschezza e qualità della materia prima e la sua lavorazione(meno lavorata è meglio è) per aplificare al massimo gli stessi avolte ci si riescie altre un po meno!!!!
faccio un ultimo esempio per far capire cosa volevo dire con la mia domanda:
quasi tutti sanno usare il compiuter ma se ti devo descrive come funziona io posso dire che è veloce o lento a poca memoria ecc. lo schermo e troppo grande...... ma non potro mai dire che la ram non va bene per sostenere questa sceda madre!! o messo parole a cacchio perche io uso il pc ma oltre ad accendere e spegnere non so fare!! quindi è inutile che dico delle cose che non sò!!
comunque grazie mille per i vostri pareri
permalink a questo commento

[GROG]
04/02/2010
Caro mexe, ti ringrazio per le parole che hai usato per le mie recensioni. Questo mi incentiva a ricominciare a farle storiche non appena ne avrò l'occasione.

permalink a questo commento

[mexe]
05/02/2010
caro grog ho imparato più in un anno a leggere le tue recensioni su modena che in 28 anni che ci vivo!!! grazie